Widget Image

Calcagno1946

info@cioccolatocalcagno.it via Paolo Losa, 21 10093 Collegno (TO)
Title Image

I Soci

Chi ha scelto di credere in Calcagno1946 ne condivide prima di tutto la filosofia, gli obiettivi e le modalità per raggiungerli. Mettiamoci la faccia!

I Soci

Il Timoniere

Alessandra - Organizzazione e Sviluppo

Facevo le elementari quando ho cominciato a frequentare la piccola fabbrica di cioccolato Calcagno. Nel momento in cui si è presentata l’opportunità di rilevare il marchio, dopo quasi 20 anni nel settore ICT, ho lasciato un percorso che consideravo consolidato e in qualche modo “segnato” per dedicarmi a tempo pieno a questo progetto. Sono orgogliosa di contribuire alla conservazione di un pezzo di storia del cioccolato di Torino.

Il Traghettatore

Davide – Amministrazione e Finanza

Private Banker. Ho la fortuna di esercitare una professione che mi appassiona e non mi pesa: partendo nel 1999 dal mio “perché”, ovvero operare in finanza con semplicità, onestà e coerenza, sono riuscito ad incontrare investitori che mi hanno accompagnato nel raggiungimento dei miei obiettivi e nel continuare ad essere una persona soddisfatta della vita. In questo progetto porto tutte le mie competenze tecniche e relazionali per poter guardare ai nuovi obiettivi non più individualmente ma con un gruppo che condivide i miei stessi valori, la stessa voglia di vivere la vita sorridendo e con un’intensa volontà di distribuire dolcezza.

p

L’Esperto del cioccolato

Aurica - Produzione

Da quando ho cominciato a costruire con passione il mio percorso nell’ambito del cioccolato, ho affrontato con entusiasmo ogni opportunità di crescita professionale. Penso che per raggiungere uno stato di benessere valga la regola del dare-avere. Perciò abbraccio il progetto Calcagno per condividere la mia competenza in cambio dell’opportunità di continuare a costruire la mia passione.

La Creativa

Laura - Creatività

Sono la più giovane del gruppo. Laureata in Pittura presso l’Accademia delle Belle Arti di Torino. Mi caratterizza una vena artistica che si realizza principalmente nel decorativismo. In questo progetto sono rimasta presto affascinata dall’ambiente che ho incontrato e desidero mettere a disposizione la mia creatività a favore degli obiettivi comuni.

Il Narratore

Pietro - Strategia e Comunicazione

Nasco nel 1969, anno dell’allunaggio. Alcuni dicono che non sono mai sceso dal satellite. Lo prendo come un complimento perché chi riesce a salire più in alto, vede più lontano e non smette di sognare. Calcagno rappresenta la possibilità di costruire un modello di azienda che sia avvolgente, armonica e sorprendente. Come il cioccolato. Colgo la sfida per poter contribuire a costruire un’altra idea di futuro.

La Grafica

Beatrice - Grafica e Comunicazione

Grafico freelance. Mi occupo di comunicazione, e più nello specifico di analizzare e realizzare la comunicazione più aderente all’essenza di ogni cliente. E la scelta di sposare questo progetto va in questa direzione: il giusto equilibrio tra forma e contenuto, tra fare impresa con serietà e scelte qualitative imprescindibili, e al tempo stesso fare business in modo sano e sostenibile. Partendo da noi, dal territorio, dalle nostre passioni, dalla voglia di fare e di fare bene.

L'Ingegnere digitale

Michele - Strategia

Esperto di trasformazione digitale, ho deciso di mettere le mie competenze al servizio del progetto Calcagno, con l’idea di condividere un viaggio, una sfida, un sogno … trasformandoli in qualcosa di buono, avvolgente e imprevedibile come il cioccolato.

Il Sommelier

Carlo - Strategia

Quando Davide mi ha proposto di investire in una fabbrica di cioccolato, un marchio antico torinese, mi sono tornati alla mente i racconti di mia madre che visse un’infanzia poverissima a Torino negli anni a cavallo dell’ultima guerra mondiale. Racconti di inesauditi desideri di dolci, di inarrivabili vetrine colme di gianduiotti e cioccolata. Ho pensato di dover far parte di questo progetto, che era un modo per ricordarla.

Il Gigante

Gianluca

Mi occupo di consulenza finanziaria ed ho cominciato la mia carriera nel 1988: con il passare degli anni sono arrivato ad essere responsabile della Lombardia ed ora del Piemonte per banca Fineco. Ho aderito al progetto Calcagno perché, come insegna la finanza, diversificare i propri investimenti è sempre il modo più corretto di procedere. Non nego però che partecipare al rilancio di un marchio storico di Torino mi rende orgoglioso indipendentemente dai possibili ritorni economici.

Il Professore

Umberto

Insegnante nelle scuole pubbliche da 35 anni. Condivido questo modello di società perché è socialità, implica fiducia reciproca dei partecipanti, finalità comune di intenti, volontà di dialogo e azione in risposta alle tante chiusure del nostro tempo. Credo che questo modello di impresa veda lontano, oltre il solo profitto e si rivolga al benessere, all’essere-bene.

Il Consulente

Gianluca - Strategia

Imprenditore-consulente, dopo aver fatto il dipendente in Italgas. Mi occupo di ottimizzazione dei costi aziendali e in particolare di quelli energetici, quindi porto risparmi pratici ma intangibili. Pertanto, al di là di una sana diversificazione degli investimenti, ho una forte motivazione ad occuparmi, seppur parzialmente, di “produrre” qualcosa di buono, sano e antico come il cioccolato. Una nuova sfida in un gruppo assortito e con obiettivi a medio-lungo termine.

L'Esperto di efficienza

Graziano

Mi occupo di manutenzione industriale da oltre trent’anni e di efficienza energetica da una decina. Lo stimolo principale a cimentarmi nella Calcagno1946 è di contribuire, assieme ad altri amici, a dar vita a un’impresa che svolga una funzione sociale positiva e al tempo stesso si sostenga con le proprie forze; a dimostrazione che l’economia non è per forza solo competizione ma soprattutto collaborazione; che per ogni vincitore non ci deve essere necessariamente uno sconfitto.